30 novembre 2012

Napolitano si alza lo stipendio. Uno schiaffo agli Italiani


Nel settore pubblico Re Giorgio è l’unico ad aver salvato lo stipendio dalla spending review: nel 2013 ai 239.192 euro che prende, ne aggiungerà altri 8.835. Pure per le toghe zero tagli.
“Il bel gesto evidentemente non è arrivato. Dopo anni di tagli ai costi della politica, la rabbia popolare e la scure calata anche dal governo di Mario Monti, l’unico a non avere tirato la cinghia nelle istituzioni italiane
è Giorgio Napolitano. Certo, nessuno ha osato toccare lo stipendio personale del presidente della Repubblica, aspettando quel bel gesto che non è arrivato. Ma fa impressione scoprire che lo stipendio di Napolitano sarà l’unico in tutto il comparto pubblico ad aumentare nel 2013.

La notizia è nascosta fra i trasferimenti del ministero dell’Economia sui costi della politica raccontati dalla tabella 2 allegata alla legge di stabilità”, spiga il vicedirettore di Libero, Franco Bechis, sul quotidiano di venerdì 30 novembre. Dal Quirinale arriva uno schiaffo agli italiani: Napolitano si alza lo stipendio. Nel comparto pubblico, Re Giorgio è l’unico ad aver salvato la paga dalla spending review: nel 2013 ai 239.192 euro che già prende, ne aggiungerà altri 8.835. L’inquilino del Colle ignora la rabbia dei cittadini tartassati e non si cura nemmeno della spending review che investe gli organi dello Stato. E anche le toghe sfuggono ai tagli: Csm, ermellini, Tar e Corte dei Conti potranno spendere di più.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Hanno tutti paura di incazzar si verso il re Giorgio,paura che in questa repubblica delle banane ti possano denunciare poiché' il re e' intoccabile,ma questo e' troppo.qualcuno vuole la sollevazione del popolo ,e questi sono le caste che esagerano goffamente

Anonimo ha detto...

Faranno sempre quello che vogliono xké il popolo italiano e una massa di pecoroni
Pagate l'imu.....Siiiii
Pagate il canone......siiii
Pagate tutto quello che vogliono....Siiiii
E loro si leccano i baffi
CI VUOLE UNA RIVOLUZIONE COSA FANNO CI ARRESTANO TUTTI???????

Anonimo ha detto...

Se tutti, ma dico tutti gli italiani non pagassero l'Imu e non pagassero il canone, sarebbe un bel segnale per lo Stato e per i potenti che non si toccano di 1 cent. La loro paghetta.forse sarebbe meglio di uno sciopero.

Anonimo ha detto...

da domani in poi nessuno...dico nessuno dovrebbbe recarsi al proprio posto di lavoro...tutto fermo..treni,scuole, aereoporti, uffici, ospedali,negozi,fabbriche,banche...ecc.ecc. nn alimentiamo piu' il "sistema" vediamo che succede..che fanno arrestano tutti!1nn paghiamo piu' enel,canone rai,telecom,acqua,bollette varie, che fanno ci fucilano tutti?
vorrei vedere cosa accadrebbe di dopo una sola setimana....altro che "profezia maya"

Anonimo ha detto...

Se non paghi l'imu ti portano via la casa e non vedono l'ora di farlo. perche invece di mettere in crisi i cittadini facendo scioperi nel pubblico non bloccate questi politici magari manifestando davanti alle loro case ? Oppure facciamo un bel esposto per richiedere il diritto di voto sugli stipendi dei politici.
Oppure avete un altra soluzione...

Vorrei comunque direi 2 parole a napolitano: presidente non servi a un cazzo e non fai un cazzo per gli italiani, pensi di meritarti 240.000 euro all'anno ? credi di essere meglio dell andrangheta? degli evasori fiscali? Dei truffatori?
Parli solo perchè ti scrivono cosa dire, vergognati di prendere tanti soldi cosi da gente che non arriva a fine mese con lo stipendio, per chi lavora ancora.

Noi dobbiamo dimostrare allo stato di non essere dei ladri mentre voi politici potete essere ladri dimostrando a tutti gli italiani di esserlo.

Post più popolari

CONTRO LA CENSURA DI FACEBOOK ISCRIVETEVI SU TELEGRAM


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...