19 gennaio 2013

Un medico statunitense denuncia un influenza "misteriosa"

Sei malato. Il tuo naso è chiuso. Hai dolori muscolari, sei sudato, tossisci, starnutisci e non hai abbastanza energia per alzarti dal letto. Non è l'influenza. E' una cospirazione secondo il dottor Leonard Horowitz. La sua opinione non si basa sulla teoria della cospirazione, ma sul fatto della cospirazione. 
Nel corso degli ultimi 10 anni, Horowitz è diventato un'autorità controversa nel sistema medico statunitense. Con una formazione universitaria di ricercatore medico, Horowitz di 48 anni, accusa che alcuni elementi del governo degli Stati Uniti stanno cospirano assieme alle principali aziende farmaceutiche per ridurre ampi segmenti della popolazione all’infermità. 

I media riportano che i pronto soccorso degli ospedali sono oberati da pazienti che soffrono di una strana infezione delle vie respiratorie superiori che non sembra essere provocata da un virus. Stanno inoltre segnalando che si tratta di una influenza "misteriosa" e che i consueti vaccini contro l'influenza sono inefficaci. 

"Questo è tutto una sciocchezza, un falso", dice il Dott. Leonard Horowitz. "Il fatto della questione è che abbiamo visto questo tipo di epidemia per la prima volta tra la fine del 1998 e l'inizio del 1999. Le persone sono state affette, con forte tosse, da questa malattia bizzarra che non sembra seguire l'insorgenza logica virale o batterica o rappresentare un periodo di transizione. 

Se fosse davvero un’infezione batterica o virale, avrebbe causato la febbre, ma non è stato così. E' durata per settimane, se non mesi. Congestione sinusale, drenaggio del setto nasale, tosse, stanchezza, malessere generale. Le persone si sono sentite ‘spente’. Il Research Institute of Pathology delle Forze Armate ha registrato un brevetto per un micoplasma patogeno che causa questo tipo di epidemia. È possibile visualizzare il report dei brevetti nel libro: codici per l'Apocalisse biblica. 
Il micoplasma non è in realtà un fungo, non è proprio un batterio e non è proprio un virus. Non ha una parete cellulare. Va in profondità nel nucleo cellulare rendendo così molto difficile elaborare una risposta immunitaria contro di lui. Si tratta di una relazione di un brevetto per un’arma biologica che spiega come provocare infezioni croniche delle vie respiratorie superiori che sono praticamente identiche a quello che si sta riscontrando in questo momento." 



Le scie chimiche distruggono la vostra funzione immunitaria 



"Credo che le scie chimiche siano responsabili di una intossicazione chimica pubblica, che sarebbe poi in grado di causare una soppressione immunitaria generale, a basso o alto grado, a secondo dell'esposizione. La disfunzione del sistema immunitario mette le persone nella condizione di diventare sensibili alle infezioni opportunistiche, come questa di micoplasma ed altre infezioni opportunistiche ", così dice il Dr. Horowitz. 

"Ho iniziato a studiare le scie chimiche, quando sono state spruzzate sopra la mia casa nell’Idaho del Nord. Ho preso alcune immagini e poi ho contattato la Environmental Protection Agency dello stato che era all'oscuro dell’operazione così come l'Air Force. Mi hanno messo in contatto con il Centers for Disease Control, reparto di Tossicologia, e dopo circa una settimana ho ricevuto una lettera da uno dei loro principali tossicologi che affermava che, in effetti, era stata rilevata una certa quantità di dibromuro di etilene nel carburante degli aerei. 

Il Dibromuro di etilene è un noto agente cancerogeno chimico per gli umani che è stato rimosso dalla benzina senza piombo a causa dei suoi effetti cancerogeni. Ora improvvisamente è apparso nei residui di carburante che ad alta quota gli aerei militari emettono!" 

Il Dibromuro di etilene, che è venuto fuori dai carburanti per jet, causa immunosoppressione e indebolimento del sistema immunitario delle persone. Poi ti viene un microbo, un micoplasma oppure un fungo che ti causa una malattia delle vie respiratorie superiori. Improvvisamente si sviluppa una infezione batterica secondaria. Poi vieni colpito con antibiotici e gli antibiotici causano acidità nella chimica del vostro corpo, così ora puoi riscontrare eruzioni cutanee ed altri inconvenienti, il fegato si riempie di tossine che fuoriescono attraverso la pelle tramite eruzioni cutanee e si notano reazioni bicolore associate con altri prodotti chimici. Ho colleghi nelle Bahamas, alle Bermuda, a Toronto, nel British Columbia che segnalano tutti la stessa ‘semina’ bizzarra dell'atmosfera. Ciò che sta accadendo è solo spregevole. 
Tutto ad un tratto gli esseri umani sono completamente fuori equilibrio e vengono infettati da due, tre o quattro microbi e co-fattori ed inoltre intossicati da una varietà di diverse sostanze chimiche ... e qualcuno sta per essere considerato come malato cronico. 
(… segue nell’originale in inglese, con le connessioni con altre patologie tra cui l’AIDS e con congetture importanti sugli autori e gli scopi di tale scempio). fonte: 









6 commenti:

Anonimo ha detto...

Io ho una strana influenza che non ho mai avuto. Sono un soggetto allergico e so distinguere un raffreddore o influenza dalle riniti allergiche. Ho una infiammazione alle vie respiratorie alte da più di un mese, broncospasmo, naso che cola, orecchie otturate, senso di soffocamento a letto. I sintomi non sono passati nè con un antibiotico, nè con antistaminico e cortisone. Non ricordo più la notte che ho dormito bene senza tossire, dormo male perchè sento solletico alla gola. Non passa con nessun rimedio.

Alessio Puglisi ha detto...

Idem come tanti altri miei amici e persone che conosco. Infatti si discuteva proprio di questo strano anno di influenze che mai sono state cosi forti e durature...e ci chiedevamo cosa stessero combinando questi porci

Francesca Pagano ha detto...

anche io ho una strana influenza che dura da mesi ormai... ho solletico alla gola, tosse, naso otturato... non passa in nessun modo e ho cambiato due antibiotici,dormire bene è diventata un'utopia.

Francesca Pagano ha detto...

Anche io ho una strana influenza che ormai dura da mesi, ho solletico alla gola, tosse forte, naso otturato, ho già cambiato due antibiotici ma non accenna a passare in nessun modo, ormai dormire bene è diventata un'utopia.

Anonimo ha detto...

Anche io o una strana influenza o sempre occhi rossi naso otturato dolore alle ossa mal di testa leggero ma neanche un filo di febbre nonostante prendo antibiotici non passa cosa stanno facendo possa le nostre teste

Claire Piece ha detto...

Proprio oggi, dopo un mese di alti e bassi, mi sono imbattuta in questo articolo. A fine febbraio ho contratto questa strana "influenza". Non è partita nel solito modo, ovvero da prima un raffreddore, poi il progredire del virus, che in 3-4 giorni passava con semplici accorgimenti e tachipirina o aspirina e tanto riposo, ma è iniziata di punto in bianco. Improvvisa raucedine, catarro, dolori articolari, tosse, mal di testa, tutto in maniera improvvisa in nemmeno 24 ore. Potevi tentare di riposare quanto volevi, non sarebbe passata tanto facilmente. Infatti, quando il dottore mi ha prescritto l'antibiotico, mi sono chiesta come mai. L'influenza è un virus, non un batterio, ok che c'era una forma di bronchite,ma io soffro di bronchite asmatica e perfino con questa patologia, prima di ricorrere alle medicine, riesco a curarla con metodi naturali o omeopatici. Sono rimasta stupita dal tipo di cura e allo stesso tempo dalla stranezza di questo "virus" che tutt'ora lascia strascichi. A momenti sto bene e torno, alle mie cosa ad allenarmi, poi tosse, mal di gola e raffreddore, mi riprendo e poi ricomincia un mal di gola che somiglia molto a quello dell'influenza che dovrebbe essere già sparita.
Giuro che la prima cosa che ho pensato difronte all'anormalità di questo virus è stata che c'era lo zampino di qualcosa di più alto, ben organizzato.E' strano che questa influenza colpisca tutti, che nessuno riesca a difendersi con il proprio sistema immunitario e ancora più strano c'è stato questo boom di prescrizioni di antibiotici per tutti. Ogni singola persona attorno a me a preso antibiotici ed ancora non si è rimessa bene del tutto.
Ora sto provando a riguardarmi, a recuperare, senza strafare con medicinali e voglio sollecitare più che posso il mio sistema immunitario. Non dobbiamo farci uccidere da questi esseri senza scrupoli che ci volano sulle teste e che tentano di sterminarci.