16 marzo 2018

ATTENZIONE - Merkel, Macron a fianco della May: E' guerra aperta alla Russia!

Il governo Merkel si è schierato a fianco di Londra nell’accusa alla Russia di aver avvelenato l’ex spia Skripal. Anzi è stato il primo del nuovo governo di grande coalizione.
La ministra della difesa, Ursula von der Leyen: “Ora è fondamentale che si sia fermamente a fianco degli inglesi”. Secondo DWN, ciò serve a preparare il pubblico tedesco a nuove e più gravi sanzioni contro Mosca, non solo economiche ma politiche, in modo da fare della Russia uno stato-paria. Anche Macron si è schierato. Ovviamente, Nikki Haley. Ci sono i segni che l’Occidente si prepari ad espellere la Russia dal Consiglio di Sicurezza dell’ONU, che l’Unione Sovietica guadagnò con la sanguinosa vittoria della seconda guerra mondiale.

Quanto all’agente nervino che la May accusa i russi di aver usato, il Novichok, esso è stato prodotto da un chimico russo fuggito in USA dal 1994, Vir Mirzanyanov. Che ha pubblicato la formula nel libro autobiografico, “State Secrets: An Insider’s Chronicle of the Russian Chemical Weapons Program” (2008) in cui racconta come eroicamente si è opposto al potere di Putin fuggendo all’estero..L’inventore.La formula pubblicata dall’inventore

Oggi, intervistato dagli Stati Uniti dove, in località imprecisata, abita in una villa da un milione di dollari, ha dichiarato: “L’hanno fatto i russi. Solo loro hanno sviluppato questa classe di nervini. O qualcuno che ha letto il mio libro.

Il punto è che la Organization for the Prohibition of Chemical Weapons (OPCW), ossia l’ente sovrannazionale che controlla gli armamenti chimico-biologici, nel 2013 espresse dubbi sull’esistenza stessa del Novichok e il suo Tavolo di Consulenza Scientifico sconsigliò di mettere le componenti indicate da Mirzayanov nel suo libro, nell’elenco dei precursori da assoggettare alla proibizione e controllo di produzione.
Ancora nel 2016 il dottor Robin Black, capo del Detection Laboratory di Porton Down, il centro britannico di produzione di agente per la guerra chimica, ha pubblicato in una rivista scientifica un articolo in cui sosteneva che la stessa esistenza del Novichock era ben poco certa, basandosi solo sulle asserzioni del suo inventore presunto, il sullodato Mirzayanov.
Il laboratorio Porton Down, da cui tutto è uscito

Sono denegazioni molto strane, col senno di poi. Tanto più oggi, dopo che Skripal è stato avvelenato con la figlia a Salisbury. Cittadina di cui un sobborgo è appunto “Porton Down”, ufficialmente Defence Science and Technology Laboratory , dove 3 mila scienziati lavorano con un finanziamento pubblico di mezzo miliardo di sterline l’anno. E’ il massimo e famigerato laboratorio militare inglese che ha tutte le competenze e le strutture per produrre il Novichock partendo dalle formule.Porton Down, la fabbrica della guerra chimica inglese . L’ex-spia Skripal è stato avvelenato a 10 chilometri da qui.

Il complesso di laboratori militari Porton Down è famigerato per più di un motivo. “Dal 1945 al 1989, Porton ha esposto più di 3400 esseri umani come cavie per i gas nervini. Pare che Porton abbia utilizzato più cavie umane per il più lungo periodo di tempo di ogni altro ente scientifico del mondo”.
A fianco di Porton Down sorge la segretissima “area di addestramento alla guerra chimico-biologica-radiologica- nucleare (CBRN), da cui sono evidentemente venuti gli “esperti” con le orrende e strane tute di protezione che hanno indagato su Skripal. Contiguo, si trova il campo di aviazione militare MoD Boscombe Down, gestito dalla Qinetiq, l’agenzia aerospaziale (ma non solo) che escogita e prova le più avanzate tecnologie militari del Regno Unito, e fino a pochi anni fa era un’agenzia di Stato , la Defence Evaluation and Research Agency (DERA).
Insomma Salisbury è praticamente assediata da entità militari segrete e assai discutibili, ed è certo per caso che l’ex agente del GRU, il colonnello Skripal, sia andato ad abitare lì insieme a suo reclutatore Pablo Miller.
Di Porton Down, il vostro cronista s’è occupato in un libro del 2004: Maurizio Blondet, La Strage dei Genetisti, dove ho dato conto di una dozzina e più di stranissime morti di scienziati collegati, direttamente o no, con questo laboratorio britannico.


La prima e principale vittima fu il dottor David Kelly, che fu trovato suicidato nel luglio 2003. La famiglia non credette al suicidio – sua figlia si sarebbe sposata di lì a poco – e nemmeno molto medici. Sì, il corpo di Kelly presentava profondi tagli ai polsi; ma anche quattro elettrodi per elettrocardiogramma appiccicato sul petto. “Se io fossi un medico legale e mi portassero un corpo con quegli elettrodi attaccati, penserei che viene da un reparto coronarico e da una sala operatoria”, non da un boschetto dello Oxfordshire dove Kelly fu trovato, dichiarò alla BBC il professor Konrad Jamrozik, primario cardiologo dell’Imperial College Hospital di Londra. Ragion per cui fu dichiarato ufficialmente che sì, Kelly si era tagliato le vene, ma “soffriva di un’affezione di rilevante gravità”, che poteva essere “la concausa” della morte.
Il guaio è che David Kelly, alto funzionario del ministero Difesa e massima autorità in fatto di armi chimico-biologiche, aveva sbugiardato il rapporto voluto da Tony Blair per giustificare la guerra all’Irak , secondo cui Saddam aveva enormi arsenali di antrace, che parte di quell’antrace erta finito nelle lettere inviate dopo l’11 Settembre a senatori USA democratici, e che Saddam poteva lanciare le sue bombe all’antrace sul Regno Unito “entro 45 minuti”.
I media collaborarono, come al solito:“45 minuti dall’attacco. Saddam è pronto a lanciare la guerra chimica. Lo rivela un dossier”. Che Kelly mostrò essere falso.

David Kelly no. E dimostrò la falsità di tutta la storia –perché, come esperto britannico, era stato incaricato dall’ONU di visitare i siti delle armi biologiche di Irak e anche della Russia, e aveva subito visto che Saddam non aveva antrace così sofisticatamente militarizzato come quello nelle lettere all’antrace americane. Saddam ne aveva serbatoi “in forma umida”, mentre quello era una polvere finissima e magnetizzata, in modo che le particole non si agglutinassero ma si respingessero. Infatti fu presto chiaro che quello delle lettere ai senatori Usa (democratici, non repubblicani come il governo ha fato fatto l’11 Settembre) era il “ceppo Ames” coltivato nei laboratori militari americani di Fort Detrick.
Ma Kelly non è stato il solo a morire in quello strano 2001. Nel novembre 2001, è stata la volta del professor Vladimir Pasechnik, un fisico e biologo che aveva lavorato per una segretissima agenzia sovietica, la Biopreparat (aveva militarizzato la peste polmonare), ed era fuggito dall’URSS nel 1989: reclutato, si badi, proprio da David Kelly durante una delle sue “visite per conto dell’ONU” . Pasechnik aveva messo su una sua ditta, che però, guarda caso, aveva i laboratori all’interno di Porton Down. Seguirono decessi di scienziati del settore, depositari di conoscenze specifiche e rare, in Usa come in Australia, e anche tre esperti israeliani, in un incidente aereo fra Berlino e Zurigo. Tutti fra novembre dicembre 2001. Sicché il vostro cronista commentò “Che dire? Quel mese del 2001 fu un novembre nero per la genetica e la microbiologia”. Il resto potete leggerlo nel mio libro.
In cui non troverete, per ragioni di date, la morte del dottor Richard Holmes: trovato morto il 20 aprile 2012 “in un campo a quattro miglia da Porton Down”. Lo scienziato lavorava a Porton Down, ma un mese prima aveva dato le dimissioni, “non si sa perché”, scrissero i media britannici, notando che le circostanze di quella morte “ricordano molto la morte misteriosa del dottor Kelly nove anni prima…La causa della morte non è stata comunicata”.David Kelly, suicidato 2001.Richard Holmes, lavorava a Porton Down. Date le dimissioni, è morto.

Attenzione, perché adesso tutte queste morti saranno “rivisitate” per attribuirle a Putin, ai cui servizi saranno accollati a anche i numerosi decessi di oligarchi russi riparati in Gran Bretagna: da Boris Berezovski, morto il 23 marzo 2013 (sabato: dettaglio interessante in senso ebraico) in un bagno chiuso dall’interno della sua magione, al compare delle sue imprese di gangster “Badri” Patarkatsishvili, georgiano, crollato nella sua magione, Downside Manor, in Leatherhead, il 12 febbraio 2008: aveva 52 anni. Ma notoriamente malato di cuore e suo padre era morto per infarto a 48. O del loro avvocato e faccendiere, Scot Young (scozzese), gettatosi dalla finestra del suo appartamento di lusso a Marylebone, Londra, nel 2014. Ormai economicamente rovinato dalla scomparsa di Berezovski , prima di lanciarsi Young ha telefonato alle sua ex amante Noelle Reno, e le ha detto: “Mi butto dalla finestra. Se resti al telefono mi senti”.
Ora tutte queste morti saranno riattribuite all’azione di sicari russi sguinzagliati da Putin. Non lo dico io: lo rivela Buzz Feed. “Una gente della CIA” (niente nomi) ha detto a “un collega dell’MI6” (niente nomi) che “le forti circostanze indicano il coinvolgimento dei russi in queste morti”. I casi saranno riaperti.


Fonte: maurizioblondet.it



SEGUICI SENZA CENSURE SU TELEGRAM

8 commenti:

Anonimo ha detto...

i russi vogliono solo eliminare i loro detrattori, la kulona e il macro vogliono renderci sempre piu poveri per eliminarci piu facilmente. Secondo voi che siete forse succubi ai media manipolatori, a chi date torto o ragione? Cos`è meglio salvare? una minoranza di sciacalli arrichitosi con la svendita dell`ex URSS oppure la maggioranza di popoli sempre piu poveri e malati?

Anonimo ha detto...

Io non salverei nessuno anche perche' come giustamente dici siamo succubi.
succubi dei falsi TG, del calcio, dell' isola degli INfamosi, dei cellulari, e tutto il resto, nessun succube merita di vivere, neanche io.
Ma di una cosa sono sicuro, Putin non sara' il primo a premere il pulsante,
e' troppo intelligente per farlo, e se io dovessi sopravvivere farei di tutto
per vendicare chi e' morto, a cominciare dal cercare il primo che ha premuto il pulsante...

Anonimo ha detto...

Ma quali succubi,ogni periodo storico ha avuto le sue schifezze!bisogna pensare a come migliorare le proprie vite non fermarsi sulla merda che ci circonda se no arriviamo alla paralisi dell'autocommiserazione!!!(che non serve a nulla)Io dico che questi tre personaggi dovrebbero pensare ai guai dei loro paesi e che le spie,purtroppo,rischiano sempre la vita!che ci volete fare? Su Putin non ci sono prove sostanziali,anzi,il gas usato per l'omicidio è prodotto in Inghilterra,guarda un pò.Pensate veramente che se ne verrà mai a capo di questa storia?questa è cronaca inutile e deviante.

Anonimo ha detto...

Questa è una lista di persone che ognuno deve ricordare sempre, sono i primi 300 traditori della patria e parassiti che dovrebbero essere fucilati in pubblica piazza per alto tradimento e delle sofferenza che ci hanno fatto subire per lunghi anni su tutti i fronti. Spero che questa lista venga condivisa in ogni angolo della rete.

https://raggioindaco.wordpress.com/2012/04/12/il-comitato-dei-300/

Anonimo ha detto...

15:24 come fai a dire che è prodotto in Inghilterra, che secondo te, il gas nervino, ha l'etichetta?! Ma ragionare ogni tanto no?! porca paletta, non ci vuole tanto a capire che per fare il gas nervino(uguale su tutto il pianeta) servono pochi elementi chimici e qualche strumento del costo di circa mezzo milione(per i guerrafondai sono spiccioli), un cromatografo e qualche alambicco!!
Sei abboccato a qualche fake news che ha detto che il gas era prodotto in Inghilterra, vedi come sei manipolabile?Usatela la testa assieme a buoni libri, però servono ore, giorni, mesi per capire, non quattro righe su www.attenticheviuccidono.info(sito inventato, senza che da buoni pecoroni andate a vedere se esiste).

16:51 lo ho appena scritto...stai leggendo una cazzata scritta su raggioindaco.wordpress.com ma cristo santo...è uguale a dire www.attenticheviuccidono.info, vi volete svegliare dio santo?! ogni click su quei siti equivale a dargli i soldi!!! lo fanno per soldi! Con qualche centinaio di euro per aprire un blog, loro guadagnano migliaia di euro per articolo con le pubblicità occulte che voi vedete cliccandoci! SVEGLIAAAAA!
Dato che vi piace tanto, andate a vedere sulle iene come si fanno le fake news, vi si aprirà un mondo!!!!!!!

No 01:40 siete succubi di internet e della vostra stessa ignoranza, non dei programmi tv per nonne e mamme casalinghe o per delle partite di pallone! Putin non preme nessun pulsante, rivolta gli stati democratici vicini in silenzio, per creare problemi e annettersi le nazioni vicine! Ucraina e Crimea sono l'esempio...o lo avete già dimenticato???Tra poco spaccherà anche l'Europa fino a che non diventeremo una colonia russa al posto di quella americana! Praticamente da un male passate ad un altro! PROPRIO INTELLIGENTONI!

14:31 secondo te, chi tiene di più ad una nazione? Un presidente Francese, nato in Francia, con i familiari in Francia, la sua vita in Francia oppure un russo che ha tutto ciò che gli interessa nella sua nazione russa??? Ma usare i neuroni no??
A Putin non gliene frega un cazzo se l'Europa implode, anzi...ne sarebbe contentissimo, cosicchè non avrà più problemi a riannettersi i suoi vicini e magari qualcosa in più(i balcani negli anni 90 ve li siete dimenticati?)...tanto ormai è riuscito a destabilizzare l'Europa!
Occhio, io non sono ne per gli americani ne per i russi, io sono per la mia nazione con un presidente italiano e ogni nazione sovrana dei propri confini senza troppe ingerenze esterne!
La storia è piena di aneddoti del genere, appena 70-80 anni fa un tedesco si era appropriato di mezza Europa, uccidendo tutti quelli che non erano ariani! Ma l'argomento è troppo complicato per parlarne banalmente su un blog!

Svegliatevi e diventate consci dei vostri limiti, o vi farete più male che bene.

Anonimo ha detto...

13:23 per come scrivi sai quante migliaia di euro TRT ha guadagnato con il tuo commento manipolatore? Tu si che leggi tanti libri pero sono libri solo in parte veritieri, una specie di Wikipedia oggi o Bibbia ieri, scritti da persone che non avevano prove di quello che pensavano, buttate li a caso per un premio. Io leggo anche libri pero libri verificabili se veritieri e non da politica o media ipocrita da lavaggio del cervello

Anonimo ha detto...

Se per farvi desistere dalle cazzate devo cedere qualche euro di pubblicitá a questi truffatori del sito(spero vengano giudicati un giorno per il metodo sovversivo a fini di lucro), allora lo faccio! Ma credo abbia ragione tu...con voi e solo tempo sprecato, rimarrete relegati a "strillare" sui social e blog mentre distruggerete la societá senza saperlo!

Anonimo ha detto...

Pensate ai vostri figli egoisti di merda loro subiranno le conseguenze di tutto quello che sta accadendo!!!!!!

Post più popolari

CONTRO LA CENSURA DI FACEBOOK ISCRIVETEVI SU TELEGRAM


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...