20 aprile 2018

Non si trovano le armi chimiche di Assad. Parigi si giustifica: “Le avran fatte sparire”

Il Ministero degli Affari esteri francese: “Molto probabile che le prove e gli elementi essenziali scompariranno” dal sito di Douma


Dove sono le famose armi chimiche di Assad? Per la Russia, sono nella fantasia della coalizione che ha deciso di bombardare in Siria. Il blocco franco-inglese-americano ribadisce che le armi di distruzione di massa esistono e Parigi – si sa mai – mette già le mani avanti e dice che…

“E’ molto probabile che le prove e gli elementi essenziali scompariranno” dal sito di Douma, in Siria, attaccato con la presunta arma chimica il 7 aprile, prima dell’arrivo degli ispettori dell’OPAC. Lo afferma il Quai d’Orsay. In una dichiarazione, il ministero degli Affari Esteri francese ha dichiarato che questo sito, dove sono state uccise almeno 40 persone, è “altrimenti controllato interamente dagli eserciti russo e siriano” e che gli investigatori non hanno ancora accesso.

“Ad oggi, la Russia e la Siria continuano a rifiutare agli investigatori l’accesso al sito dell’attacco quando sono arrivati in Siria il 14 aprile”, ha aggiunto il ministero. “E ‘essenziale che la Siria dia finalmente all’Opac un accesso pieno, immediato e senza ostacoli ai siti da visitare, alle persone da intervistare o consultare i documenti”, il ministero.

L’ambasciata russa presso l’Organizzazione internazionale per la proibizione delle armi chimiche (OPAC) ha detto che gli investigatori avrebbero avuto accesso al sito domani, citando “problemi di sicurezza”. 

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Forse perchè non sono mai esistite...

Anonimo ha detto...

Tutti i traditori Presidenti, Politici, Media, etc) che hanno permesso e attuato L'ultimo attacco nella Siria, con ogni pretesto e bugia, sia per i fatti attuali come pure per i tantissimi che si susseguono ormai da molti anni dovrebbero ricevere la pena di morte per il dolore causato e morti. È una guerra di interessi per accappararsi petrolio e droga. Come pure per distruggere un'archeologia con reperti antichi che racconta un'sltra verità fuori dai dogmi religiosi e scientifici. Questi infami attacchi, sono pure per distruggere gli ultimi paesi sovrani dov'è questa elite occulta non placherà mai la sua sete di potere finché non saranno Fermati con le buone o con le cattive dal popolo. Vogliono la terza guerra mondiale, e solo ognuno di voi potete, Uniti, impedirglielo prima che sia troppo tardi..

Anonimo ha detto...

Penso che nell'attuale contesto internazionale della crisi siriana non siano gli Usa che trascinano la Francia e la Gran Bretagna alla guerra ma l'opposto. Francia e Gran Bretagna hanno enormi interessi in Siria (in particolare modo la Francia) molto più anche che degli Usa.

lorenzo ghiselli ha detto...

Beh, se passa questo principio (vi bombardato x le armi chimiche anche se non le troviamo) tutto il mondo è in pericolo.

Anonimo ha detto...

Al blocco franco-americano-inglese citato nell'articolo manca,come sempre,il vero
mandante Israele.Ma per tornare alla Francia che fine ha fatto Sarkozy?Macron,
fantoccio Rotschild è degno erede.

Anonimo ha detto...

Guardate che siete fuori strada....stanno tentando in tutti i modi di provocare la Russia.

Anonimo ha detto...

21 53,la tua archeologia che racconta un'altra verità biblica,spiegala!quando sarai dall'altra parte,non sarà quella a salvarti e invece di stare a sentire i cattolici,leggiti il vangelo.Magari eviterai non solo di andare fuori strada tu ma eviterai di allontanare dalla verità anche quelli che disgraziatamente ti stanno a sentire.Alex.

Anonimo ha detto...

Alex il tuo è un discorso distolto ma pure molto ipocrita, come dire: spiegami o stai zitto, tipico della gente che vede ma non ammette

Post più popolari

CONTRO LA CENSURA DI FACEBOOK ISCRIVETEVI SU TELEGRAM


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...